Descrizione:

La tecnologia Extreme Industrial Frigo mira a gestire in modo differenziato le temperature all’interno dello stampo rendendo indipendenti sia i circuiti che le fasi della stampata.

Per fare ciò il sistema viene sincronizzato con la pressa stessa tramite segnali identificativi della fase del processo.

E’ un sistema costituito principalmente da una centralina a doppia zona caldo/freddo (a sinistra in figura), da un gruppo di valvole automatiche posto in ingresso allo stampo e da un gruppo di valvole automatiche poste in uscita dallo stampo. Tutte le valvole vengono comandate dal quadro comandi (a destra in figura) al quale viene affidato anche il compito di sincronizzazione con la pressa.

Vengono installate inoltre delle sonde nello stampo, con la funzione di monitorare la temperature e di conseguenza comandare l’apporto di caldo/freddo circuito per circuito.

 

Questo sistema garantisce il raggiungimento della temperatura ideale richiesta dalla lavorazione in diversi punti (vengono monitorate diverse zone dello stampo utilizzando più di una sonda), in un arco di tempo ridotto.

In uscita dallo stampo viene invece posto un sistema di valvole automatiche antimiscelazione che in funzione della temperatura rilevata dalla sonda SF, indirizza il fluido alla zona calda o alla zona fredda della centralina, i questo modo si ottimizza il funzionamento sia del raffreddamento che del riscaldamento aumentando l’efficienza e riducendo i consumi energetici.

 

Confronto stampaggio Tradizionale – Extreme

Monitorando le temperature di mandata e le corrispondenti temperature dello stampo, si puo’ notare come il processo tradizionale vincoli tutti i circuiti per l’intera fase della stampata ad avere una termoregolazione ad una temperatura ‘di compromesso’.

Utilizzando la tecnologia extreme, vengono gestite i fluidi di mandata in modo da ottenere le temperature sullo stampo desiderate. La variazione immediata del fluido, rende possibile delle variazioni termiche repentine che velocizzano l’intero processo.

 


I principali vantaggi che da questo tipo di gestione della temperatura sono:

1. Aumento della finitura superficiale dei pezzi stampati eliminando qualsiasi difetto estetico; la tecnologia extreme consente, ad esempio, di eliminare i difetti in corrispondenza delle linee di giunzione, in modo che non siano più necessarie operazioni accessorie di finitura come l’asportazione del materiale, la sbavatura o la verniciatura.

2. Riduzione dei tempi ciclo: grazie alla possibilità di poter fornire sia fluido caldo che fluido freddo, lo stampo può essere riscaldato o raffreddato in tempi molto brevi rispetto ai sistemi tradizionali, di conseguenza il ciclo di stampaggio risulta più veloce e aumenta la produzione oraria.

3. Risparmio energetico: grazie alle valvola poste in uscita dallo stampo, il fluido viene inviato all’accumulo caldo o a quello freddo in funzione della sua temperatura.

In questo modo il processo di riscaldamento e quello di raffreddamento dello stampo risultano indipendenti evitando la miscelazione tra fluidi a temperature differenti. Si ottiene così un elevato risparmio energetico.

Inoltre i tubi posti tra lo stampo e le valvole di ingresso e uscita sono il più corti possibile in modo da ridurre anche in questo caso la miscelazione dei fluidi a temperature differenti.

 

PER INFORMAZIONI CONTATTARE: i.f@industrialfrigo.com

Vuoi avere maggiori informazioni?
Compila il form qui sotto

Your Name:*
Phone number:
E-mail:*
Company:
Details:
*
Type the characters you see here:

* Indicates required fields